Italian: Il Pilone di smeraldo di Giove Il tempio ottagonale dell' Alchimia

Alchimia di Iside, trasformazione attraverso la Dea

Liturgia della Fellowship of Isis di Olivia Robertson

Il Pilone di smeraldo di Giove Il tempio ottagonale dell’ Alchimia

Rituale no. 4

 

ORACOLO DELLA DEA SEKHMET


Invocazione: Potente dea Sekhmet, che con il tuo Sole interiore doni linfa vitale a tutto l'universo, aiutaci a trasmutare le nostre passioni nel Tuo oro Divino.

Oracolo: avete bisogno dell’oro per creare l'oro. Ma per quanto vi sforziate, non otterrete il Sole Interiore coltivando l'ambizione. L'ossessione di essere un leader spirituale ha effetto contrario. Ricercando un oro di così scarso valore, vi scavate la fossa. Guardare direttamente il sole vi acceca. Ma è molto più pericoloso rubare i raggi del Sole Interiore. La cecità spirituale è la punizione.

Come può allora il cercatore raggiungere l'obiettivo della Consapevolezza Divina? La risposta è semplice. Guardando le ombre! Il Mio Oro non deve essere raccolto da mani avide, esso si manifesta in luoghi umili. Rivela la sua bellezza nel verso delle colombe in un bosco: al chiaro di luna su uno stagno, nei cuccioli che giocano nella loro terra. La Mia Natura nasconde i simboli per guidarvi sulla vostra strada.

Scoprite il Sole Interiore in quelli che sembrano privi di bontà. E' facile accettare se stessi, ma difficile apprezzare il tesoro nascosto in chi trovate repellente. La maggior parte delle persone condanna i malfattori. Ma l'Alchimista Spirituale scopre il buono in una persona ossessionata dal male. Onorate tale splendore nascosto e voi stessi potrete brillare come le stelle!

Su un altare drappeggiato d'oro e verde vi sono 4 candele accese, una ciotola d'acqua, incenso che brucia, un sistro e il lamen del pianeta Giove. Sacerdotesse Adepte indossano corone d'oro, i sacerdoti Adepti copricapi verde e oro, tutti indossano abiti d'oro. Le Donne Praticanti indossano cerchietti d'oro, gli uomini Praticanti copricapi verdi, tutti indossano vesti verde e oro. La musica può essere suonata durante tutto il rito.

Sacerdote Adepto: Compagni che praticate l'arte sacra dell’alchimia spirituale, ci siamo riuniti per trasmutare le nostre passioni in essenza divina attraverso l'Alchimia di Giove. Questo combina l'azzurro celeste del cielo con l'oro del sole, producendo il Pilone Smeraldo della Natura Perfetta. Il dio Giove, Sovrano dei Cieli, trasmuta gli elementi basilari degli atomi materiali in oro Divino. (Traccia il segno di Giove con il bastone).

Invoco la dea Sekhmet del Sole di Mezzogiorno. Madre della Dea Maunet e del Dio Nefertum, sorgente di ogni Anima, Potente negli Incantesimi, possa il tuo Potere Leonino trasformare la violenza nell’oro dell'Amore.

Sacerdotessa Adepta: La creazione della bellezza in una miriade di forme porta alla rigenerazione delle passioni, che è comunque pericolosa. Senza emozione la creazione non è possibile.
(Traccia il segno di Giove con la bacchetta ).

Invoco il Dio Ptah, Consorte di Sekhmet, Signore della Creazione, Architetto dell'Universo. Tu che crei armonia, atomi e galassie, ottenendo ordine dal caos, riportaci indietro nella pratica delle Arti Sacre, così che possiamo unirci alla vostra creazione cosmica.

Sacerdote Adepto: Sei disposto a essere iniziato a questo Mistero?


Candidato: Per troppo tempo ho perso il controllo, sia della mente che del cuore. Così ho fallitogli obiettivi della mia vita. Accetto l'opera.

Sostenitore: Il candidato ha decisamente superato tutti i test a cui l’ho sottoposto, attraverso molti mesi di lavoro e di meditazione.

Sacerdote Adepto: La tua parola è accolta. Per favorirne la comprensione, offriamo al Candidato un Mistero dell'antico Egitto.

Sacerdotessa Adepta: (bagna ogni fronte con acqua).
Possiate voi comprendere con l' occhio d'oro della Dea Uachat.
(Scuote sistro).
Compagni praticanti, nella tradizione religiosa del Nord, il nostro santo sacramento comporta la trasformazione del vino nel sangue di una vittima sacrificale. Ma nell’Antico Egitto questa procedura era invertita! Ecco il mistero di "Come il sangue è stato mutato in Birra"! 

RAPPRESENTAZIONE DEL MISTERO: COME IL SANGUE È STATO MUTATO IN BIRRA

Entra il Dio Thoth indossando una maschera da scimmia.

Thoth : Sì, amici miei, potreste chiedervi come mai il Dio della Sapienza si manifesti come una scimmia! Sebbene la Verità sia beneficio del Cielo, la saggezza di solito viene all'uomo dal raspare il cibo dal fango. Molte civiltà sono cadute a causa del troppo lavoro non ricompensato. Ma altre sono perite per un eccesso di buona fortuna! Questo infatti è stato il caso degli Antichi. Ascoltate le lamentele di due giovani, Maunet e il suo amico Nefertum.

Entrano una ragazza e ragazzo riccamente vestiti, ma depressi.

Maunet: Come possiamo partecipare a questa celebrazione d'autunno, mentre tanti muoiono di fame nella nostra ricca città?

Nefertum: orrori molto più grandi patiscono gli abitanti della campagna e le loro bestie e fattorie. Perché i nostri governanti hanno spogliato le colline dagli alberi per costruire i loro palazzi, imponenti inondazioni si riversano giù per le colline, annegando migliaia di persone con i loro animali e le colture.

Maunet: Quello che mi spaventa davvero sono i tanti aggeggi che i nostri uomini hanno messo a punto per proteggerci dall'invasione. Essi scavano nel cuore stesso della nostra grande montagna, al fine di utilizzare i suoi fuochi interiori per “difesa”. Hanno perso ogni timore degli dèi della terra e del mare.

Nefertum: Come possono temere quello a cui non credono? La fede nel Dio Ra e nella Dea Raet del Sole e del Fuoco è svanita. Vogliono rubare il fuoco divino. Nessuno vorrà ascoltare i nostri avvertimenti...

Entrano ballerini, fantasticamente vestiti. Musica e danza esotiche.

Primo ballerino: Ballate con noi, Maunet e Nefertum, e smettete di essere così cupi! Unitevi alle nostre Celebrazioni del Fuoco del Sacro Monte. Le sue fiamme ci proteggeranno.

Maunet: ascoltate i presagi. La montagna geme di dolore. Gli dèi sono turbati.

2 ° ballerino: gli dèi, se esistevano, sono morti.

3 ° ballerino: Sì, e possiamo fare come vogliamo che ci piaccia o no!

(Tutti ridono).

Trasformiamo il giorno in una notte infinita di eccessi. Vengano tutti coloro che vogliono divertirsi.

Entra la Madre povera

Madre: Tu mi chiami. Anch'io vorrei trovare godimento, ma come faccio? Mia figlia è stata violentata e uccisa. Mio figlio, di un anno più grande, è stato ammazzato per le strade dai soldati.

Primo ballerino: Questo è molto triste.
(Ballerini scuotono la testa).
Vorremmo davvero aiutarti, ma non possiamo. Abbiamo solo la libertà di divertirci, non il governo. Quello viene dato ai Governatori. Noi siamo impotenti. Và da loro.

Madre: lo farò.
Esce. I Ballerini se ne vanno tristemente.

Thoth: Spostiamoci al Palazzo dei Governanti, in un conclave di interesse commerciale per la difesa dalla concorrenza oltreoceano.

Entrano i governanti che parlano tra di loro.

1 ° governatore: Questa continua violenza nelle nostre città impedisce l'investimento. La gente è in rivolta. Che cosa consigliate?

2 ° governatore: Suggerisco di promuovere la religione. È sempre stata utilizzata per mantenere la gente obbediente: riponendo le loro speranze sulla prossima vita, lasciano a noi il controllo su questa.

3 ° governatore: E soprattutto, questa signora con la testa di leone. Delle femministe pazze la stanno facendo risorgere per utilizzarla come totem. Mi chiedo che cosa stanno facendo?

Entra la Madre.

2 ° governatore: vecchia, come hai eluso la sorveglianza?

Madre: La mia rabbia mi ha guidata. Mia figlia di sei anni è stata violentata e uccisa, mio figlio piccolo è stato ammazzato in strada, con i suoi compagni, dai vostri soldati. Voi siete i governatori. Chiedo giustizia!

1 ° governatore: Questo è proprio quello che state ottenendo grazie ai nostri soldati. Il tasso di criminalità in Poseidonis viene abbattuto in modo efficiente. Quanto a te, puoi fare un reclamo al nostro Ministero del Tesoro e, a tempo debito, riceverai un risarcimento.

Madre: Io non chiedo soldi. Chiedo giustizia. E l’avrò - non domani - ORA!
(Rullo di tamburi. La Madre indossa la maschera d’oro di Sekhmet. Musica.)
Io sono la dea Sekhmet. La vostra malvagità genera la vostra distruzione. Le fiamme che cercate di utilizzare per la vostra difesa vi inghiottiranno.

(Canta). "Spiriti del Fuoco, Spiriti dei venti, Spiriti della Roccia. Venite! Prestate attenzione alla mia chiamata, io sono la Potente Signora degli Dei! (Assume la postura del Potere, braccia in alto).Suoni di tempesta. Danza degli spiriti ardenti. I governatori fuggono.

Thoth: La grande montagna di Atlante, avvolta in un manto di neve scintillante, eruttò e possenti fiamme scaturirono dal suo cuore. Fiumi neri di lava uscirono dalle montagne e rocce furono scagliate dalle voragini, distruggendo tutto sul loro cammino. Nessun palazzo, nessun giardino del piacere, nessuna città fu risparmiata. Terremoti seguirono la scia dell'eruzione, distruggendo così l'intero continente. Infine, alte onde dell'Oceano Atlantico portarono questa magnifica terra al nulla, nelle profondità, sotto una marea di terra in movimento.

Entra Ptah.

Ptah: Mia moglie ha compassione. I governanti cattivi sono morti.

Entra Sekhmet: ( trionfante ) Come posso avere avuto compassione quando dici che sono morti e il loro sangue macchia l'oceano salato? Ma io ho compassione. Essi non sono tutti morti, fratello mio. Quelli che ho risparmiato ora stanno facendo strada attraverso le onde in piccole imbarcazioni. Io li guiderò nel loro viaggio attraverso il mare in tempesta. I venti si calmano. Alcuni hanno raggiunto il paese d'Egitto.

Sekhmet: In effetti è così, i miei figli stellari Maunet e Nefertum sono in una di quelle barche, remano stancamente, portando i loro averi dentro sacchi. In questi ultimi vi è il mio pegno, perché quando la Dea toglie, darà sempre qualcosa in cambio. In uno di questi sacchi ci sono dei semi. Essi coltiveranno mais e altre colture e prepareranno birra condita con succo di melograno contenente semi di vita. E Maunet è portatrice anch'essa di questa nuova vita - lei è incinta!

Fine della rappresentazione
Sacerdotessa Adepta: (rivolgendosi al candidato) cosa hai imparato da questa storia?

Candidato: ho imparato che quando penso di poter fare come mi pare - che mi piaccia o no - ne subirò le conseguenze - di solito sgradevoli - come quegli stupidi giovani ballerini. Ma se sarò troppo metodico e potente, potrei diventare un prepotente - come quei governatori. Ho bisogno di equilibrare cuore e testa. Anche mentre dico questo, sento un bagliore dentro di me.

Sacerdotessa Adepta: ciò che senti è il sole interiore. Questa è l'alchimia di Giove. Da ora in poi imparerai a governare te stesso e quindi raggiungerai gli obiettivi della tua vita. Ma attenzione a cercare di governare altre persone! Esse hanno il proprio sentiero da percorrere.
(Mette il Lamen di Giove attorno al collo del candidato). Hai superato il test.


Sacerdote Adepto: Compagni praticanti, meditiamo sull'Alchimia di Giove.

Meditazione

Resoconto. I raggi d'oro e smeraldo del potere e della pace vengono mandati a tutti gli esseri. Ringraziamenti vengono rivolti alle Divinità.

Fonti: "Larousse Enciclopedia of Mythology", Moreau & Cie. "Egyptian Mythology", Hamlyn Moeay . "Le Dee di Caldea , Siria ed Egitto", Lawrence Durdin – Robertson, Fellowship of Isis.

Traduzione a cura della Rev. Ivana Circe Modesto e la Ierofante Francesca Aglaia.
La traduzione è stata adeguata dall'originale in inglese per rendere al meglio in italiano.

 


La Compagnia di Iside





Comments